I 5 dischi belli di questa estate.

Nell’ultimo fine settimana di luglio, Bologna sembra la scenografia ideale per la serie “The Walking Dead”. C’è una desolazione totale.

Molti sono già fuggiti per le ferie mentre, tra quelli che devono lavorare fino a metà agosto (tra cui io..olè…) alcuni decidono di sottoporsi a massacranti levatacce mattutine per mettersi in macchina e cercare di raggiungere la Riviera, altri si rifugiano nelle piscine all’aperto che diventano un inferno di gente e bimbi urlanti, altri infine si chiudono in casa.

Io mi chiudo in casa.

Ho approfittato quindi di una domenica di nullafacenza – che non c’avevo voglia neanche di cucinarmi il pranzo per non accendere i fornelli che poi la fiamma porta calore, quindi penso che per i giorni avvenire mi adatterò ad una dieta crudista fatta di frutta e bacche – per fare il punto tra quelle che sono le novità discografiche di questa stagione.

Tra luglio, agosto e settembre (cit. Luca Carboni) escono album di gruppi che seguo e, dato che spesso e volentieri l’uscita di un nuovo lavoro precede un tour, io cerco di stare sul pezzo.

Quindi ecco a voi: piccoli appunti musicali da tenere a mente e prime impressioni personalissime

Partiamo dagli album che sono già usciti.

19 luglio – Nine Inch Nails – Add Violence

anxiety_12_1024x1024

Add Violence è il secondo Ep dei NIN e fa parte di una trilogia iniziata con Not The Actual Events.

Ho letto qualche recensione su internet e mi è parso di capire che ai critici italiani abbia fatto abbastanza schifo (su Rockol lo definiscono addirittura “narcolettico” e su Sentireascoltare gli danno un 6.5 politico) mentre è piaciuto un sacco ai critici di Rolling Stone e a quelli di Pitchfork.

http://www.rockol.it/recensioni-musicali/album/7296/nine-inch-nails-add-violence?refresh_ce

https://sentireascoltare.com/recensioni/nine-inch-nails-add-violence-ep/

http://www.rollingstone.com/music/albumreviews/review-nine-inch-nails-add-violence-ep-w493436

http://pitchfork.com/reviews/albums/nine-inch-nails-add-violence-ep/

Ora, io sinceramente non so che parametri usino i critici nel Mondo per fare recensioni così tanto diverse tra di loro però, fondamentalmente, io me ne frego e per me questo EP è una bomba. 5 pezzi belli serrati e intensi.

Ammetto di aver avuto qualche segno di cedimento su The Background World che è un pezzo sperimentale di suoni industriali e distorti che dura 12 minuti…però oh…ognuno ha i suoi limiti.

Vi metto l’Ep qui in playlist e mi dite che ne pensate.

28 luglio – Arcade Fire – Everything Now

ARCADE-FIRE_Vinyl-GATEFOLD-Packshot_Black-LP_grande

A 4 anni da Reflektor, gli Arcade Fire tornano con questo album ballabile, rock, alternative, colorato, allegro ma secondo me non siamo ai livelli di Funeral, The Suburbs , Neon Bible o Reflektor. E lo dico da fan…l’immagine di copertina di questo blog è una foto scattata durante il loro concerto a Villafranca di Verona nel 2014 durante il Reflecktor Tour. Concerto bellissimo in location bellissima.

Se con gli album precedenti ci hanno abituato a qualcosa di nuovo, coinvolgente e mai sentito prima (almeno da me…) con Everything Now ho avuto la sensazione che Win Butler e soci abbiano preferito andare sul sicuro con sonorità già sperimentate e anche un po’ pop. Forse perché è il primo album che pubblicano con una Major ( la Columbia Records).

Loro sono dei musicisti superlativi ma per quest’album non ho gridato al miracolo, ecco.

Creature Confort è il pezzo che mi è piaciuto di più.

25 agosto – Queen Of The Stone Age – Villains

ole11251-qotsa-villains-mockups-05-white_1024x1024

Ho ascoltato The Way You Used To Do, primo estratto dal nuovo album, alle 17:30 di un giorno qualunque di un mesetto fa e alle 17:35 avevo già preso il biglietto per il concerto che terranno a Bologna il 4 Novembre.

I QOTSA hanno presentato un paio di pezzi dal nuovo album: Villains of Circumstance e The Evil Has Landed durante alcuni loro live ma le registrazioni postate su youtube si sentono malissimo e dopo circa 50 secondi di applausi e urla ho stoppato. Aspetterò il 25 agosto per ascoltare il resto, tanto sarò già tornata dalle ferie e almeno avrò un motivo per non deprimermi troppo.

L’artwork che accompagna il disco è fighissimo!

8 settembre – The National – Sleep Well Beast

index

Loro sono in attività dal 1999 e il loro primo album omonimo è del 2001 ma ammetto di averli scoperti tardi con il singolo Fake Empire (tratto dall’album Boxer) del 2007.

Sono uno dei miei più grandi rimpianti nella categoria “Concerti a cui potevo andare ma sono stata cretina e sono rimasta a casa” dato che hanno suono nel 2014 sia al Ferrara Sotto Le Stelle che al Vasto Siren Festival e, in entrambi i casi, pare siano stati due concerti che hanno entusiasmato tutti.

Ma cercherò di non fare lo stesso errore se, a questo nuovo album, seguirà un tour.

Anche perchè i due singoli estratti dal loro nuovo lavoro sono davvero, davvero belli!

Il primo è The System Only Dreams in Total Darkness e l’avrò ascoltato già una ventina di volte e il secondo è Guilty Party . Consiglio vivamente l’ascolto!

Davvero non vedo l’ora che esca questo album!

E poi il cantante Matt Berninger ha una voce pulita, profonda e per di più è l’antesignano degli Hipster con barba e occhiali vintage ma è l’unico esempio di Hipser che non mi sta sullo stomaco.

15 settembre – Foo Fighetrs – Concrete and Gold

images

Il loro precedente album Sonic Highways non me lo sono filato un gran che ad essere sincera, l’ho ascoltato male, di fretta, a pezzi sparsi quindi mi riprometto di recuperare con questo Concrete ad Gold che, dal primo singolo estratto Run ,mi pare prometta molto bene.

Un bel pezzone potente di quelli che ti gasano e con un video (diretto da Dave Grohl) che non fa altro che ricordarci che il Rock mantiene giovani…o almeno giovani dentro!

Anche per i FF, come per il QOTSA, si trovano su youtube dei video di alcuni loro live in cui eseguono pezzi tratti dal nuovo album. Io ho trovato Arrows che si sente così così, ma che mi ha aiutata a farmi un’idea di come sarà l’album, ovvero bello tosto!

Ora scusate ma vado ad uccidere una zanzara.

Annunci